Famiglia e comunità: realtà e risorse del vivere quotidiano

 

Questo è stato il titolo del bellissimo convegno che il Comune di Montevarchi e la Provincia di Arezzo, con la collaborazione della Conferenza dei Sindaci del Valdarno e della Delegazione Provinciale CESVOT di Arezzo, hanno organizzato a Montevarchi presso il Complesso della Filanda, loc.

La Ginestra, il 23 e 24 Marzo. Sono state presentate varie relazioni che spaziavano dalla famiglia ed il suo ruolo nella società moderna, ai tempi della città e della famiglia, affido e sostegno alla genitorialità ed, infine, famiglia e territorio con l’esperienza degli Oratori nella rete dei servizi.

In seguito io e Cecilia Navarrini abbiamo partecipato a due tavoli di lavoro tematici: uno relativo a “affido e sostegno alla genitorialità”, l’altro a “i tempi della città e della famiglia”.

È stata un’esperienza veramente interessante, ricca di confronti ed informazioni…quante cose sono attive nella nostra zona senza che se ne sappia nulla!!

Al gruppo sull’affido e il sostegno alla genitorialità hanno partecipato persone dei servizi territoriali e volontari delle Associazioni più diverse, quali Associazione Ostralisco, Associazione Famiglia Aperta, Associazione Nazionale Famiglie Numerose, Associazione La Crisalide, ecc. Ogni partecipante ha portato i propri progetti, obiettivi, speranze e paure, reclamando la necessità di creare un centro affidi, un punto informativo che faccia da raccordo tra le realtà esistenti, le risorse territoriali e le varie associazioni, per promuovere sempre di più progetti di sensibilizzazione nel nostro territorio. Per comprendere l’importanza che tali due giornate hanno rivestito per tutto il Valdarno si pensi che erano presenti personalità illustri quali il Ministro delle Politiche per la Famiglia Rosy Bindi, l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Toscana Gianni Salvadori, l’Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Arezzo Mirella Ricci e l’Assessore alla Formazione, Lavoro, Pari Opportunità della Provincia di Arezzo Alessandra Dori.

Come volontaria dell’Associazione Valdarnese di Solidarietà ho parlato del nostro corso di prevenzione sulle problematiche giovanili per genitori con figli in età adolescenziale “NOI ADULTI ACCANTO AI GIOVANI” che da anni l’Associazione promuove nelle diverse zone del territorio facendo presente che il corso, il quale viene continuamente richiesto dalle scuole, dalle Parrocchie, dai singoli o gruppi di famiglie, si compone di sette incontri serali suddivisi in base a tre argomenti principali: la coppia e le sue risorse (comunicare e trasmettere valori), i giovani con i loro problemi (crescita ed autonomia), disagio e devianza (prevenire e recuperare). Ogni argomento è prima affrontato con un lavoro in piccoli gruppi dove i genitori sono facilitati da un conduttore e da una scheda mirata sull’argomento. In seguito sono previsti incontri con esperti qualificati sugli argomenti discussi.

L’Associazione fornisce poi gli atti del corso e gli attestati di partecipazione. In questo periodo stiamo svolgendo un corso a Cascia di Reggello ed uno a San Giovanni Valdarno, il 1° si concluderà il 13 Aprile, il 2° il 3 Maggio. È in programmazione anche un corso a Pian di Scò.

Chi altro ti offre l’opportunità di uscire di casa e trovare uno spazio in cui confrontarsi sugli stessi problemi e condividere le stesse paure riguardo a quello che di più prezioso ognuno ha? Figli, famiglie, relazioni…troppo spesso si sente dire che non ci sono più valori, non ci sono più basi e rispetto, che ognuno fa il suo e si parla di tante singolarità che ogni tanto viaggiando nelle proprie orbite private si incontrano passando...

Ritrovare la dimensione della famiglia, la gioia della condivisione, la ricchezza del confronto e l’autenticità dei rapporti…non sono cose impossibili o, peggio ancora, utopistiche…ci vuole impegno e volontà e una grande Associazione che offra l’occasione giusta da cui partire…

Per il vostro impegno, per il vostro calore, per la vostra accoglienza, per la vostra passione… Grazie a tutti! Elisa


Elisa Focardi

Traduci il sito

itenfrdeptrues

Cerca

Login Form